Ricarica Postepay

Nei punti vendita abilitati dotati di tecnologia LIS sono disponibili le ricariche carte prepagate postepay.

Come ricaricare la tua carta nei punti vendita LIS

  • presenta all’addetto del punto vendita un tuo documento d'identità* in corso di validità ed emesso da Autorità Italiane, la tua tessera sanitaria per la lettura del codice fiscale, la carta postepay e comunica l’importo della ricarica (max. 997,99 Euro)
  • se non sei anche il titolare della carta, comunica il codice fiscale del titolare della carta. Ti ricordiamo inoltre che non è possibile effettuare la ricarica se sei minorenne.
  • consegna il tuo documento d’identità all’addetto per l’acquisizione tramite lettore ottico della sua immagine (questa operazione è necessaria solo in caso di prima ricarica carta prepagata o se il documento precedentemente acquisito è scaduto o diverso da quello che stai presentando)
  • in occasione della prima richiesta di ricarica della carta prepagata, comunica all’addetto il tuo indirizzo di residenza e, se diverso, il domicilio. Per le ricariche carte prepagate successive è sufficiente confermare questi dati all’addetto del punto vendita.
  • controlla i dati riportati sul pre-scontrino e, se sono corretti, danne conferma all’addetto del punto vendita
  • effettua il pagamento e ritira la ricevuta da conservare in luogo sicuro.

* Carta d’identità, Carta d’identità elettronica (C.I.E.), patente di guida o passaporto

NOTA: Per l’acquisizione del codice fiscale, se sei in possesso della carta d’identità elettronica, ti basterà presentarla affinché l’addetto del punto vendita possa acquisire, con un’unica operazione, oltre al codice fiscale anche i dati del documento necessari per procedere con l’operazione.

Il servizio di incasso delle ricariche carte prepagate postepay è fornito da CartaLIS IMEL S.p.A.

Per le condizioni economiche  del servizio consultare il foglio informativo disponibile nella sezione Trasparenza

Informativa privacy disponibile  nella sezione Privacy